Emozioni e Colori


Rosa scuro
Fino ad oggi la cromoterapia non ha mai fatto uso del rosa scuro . Infatti, la documentazione esistente non riporta alcun effetto psichico, né indicazioni di alcun genere che riguardino una sua applicazione. In merito ho trovato solamente un accenno contenuto nella descrizione di una lampada cromatica americana, il cui filtro ha un colore abbastanza simile a quello che sono solito usare io. Secondo tale descrizione, questo colore definito "rosa" esercita un'azione armonizzante ed eccitante, senza irritare.

 

Rosa chiaro
In genere, anche il rosa chiaro non viene considerato un colore con proprietà terapeutiche. Solamente Peter Mandel, nel suo ultimo libro, descrive alcune possibilità di applicazione di questo colore, che egli definisce rosato. Egli lo include tra i colori da lui considerati colori dell'anima e dello spirito che, secondo lui, non possiedono indicazioni particolari e che agiscono unicamente sul piano spirituale.
Da molti anni lavoro con il rosa chiaro: personalmente lo considero uno dei colori terapeutici più importanti, perché, attraverso il triplice riscaldatore, esso esercita un'influenza sul sistema endocrino. Gli stati psichici acuti eccezionali, durante i quali la persona è completamente fuori di sé ed ha la sensazione di uscire di senno, così come quelle reazioni provocate da una grande pressione interiore come forte tremore, brividi e gravi disturbi circolatori, si interrompono nel giro di pochi minuti se alcuni punti particolari vengono irradiati con la luce rosa .

Rosso arancio
Il colore rosso arancio non viene menzionato nella documentazione a mia disposizione. Tuttavia, molti filtri arancioni usati nella cromoterapia sono in realtà rosso arancio.
Anche in alcuni libri che si occupano di questo argomento il colore delle tavole è rosso arancio, sebbene il testo parli sempre solo di arancione. Pertanto, non è chiaro quali siano le reali caratteristiche di questo colore di solito attribuite all'arancione e quali, invece, si riferiscano al rosso arancio.
Nel caso di persone facilmente irritabili, bisogna fare molta attenzione ad usarlo.

Arancione
Oltre ad essere un efficace antidepressivo, sul piano psichico l'arancione esercita un forte effetto vivificante, eccitante e rasserenante. Trasmette gioia di vivere, allegria e serenità. Pertanto, esso è perfettamente indicato per curare la malinconia, la nostalgia, l'insoddisfazione, il disinteresse nei confronti del lavoro, la sonnolenza mattutina, la mancanza di spirito di iniziativa", la letargia e gli stati di ansia .
Anche sul piano fisico esso ha un'azione tonificante, eccitante, rigenerante e rinforzante. Stimola il ricambio, la formazione del sangue, la circolazione, le funzioni digestive e renali, nonché l'appetito; inoltre, agisce positivamente su capelli, unghie, ossa e denti.
Altri campi di applicazione sono stanchezze frequenti, mancanza di energia, debolezza circolatoria, anemia, dimagrimento, problemi cardiaci, debolezza renale, gonfiori e tutti i tipi di sclerosi come l'arteriosclerosi, e la sclerosi celebrale e coronarica.
Dal punto di vista psicologico, l'arancione conferisce «una ottimistica gioia di vivere, sentimenti calorosi e disponibilità nei confronti degli altri, del mondo esterno e delle questioni della vita in genere. Esso viene anche considerato "il colore sociale", che incita alla cordialità e alla comunicativa. Pertanto è perfettamente indicato per gli ambienti nei quali si riunisce la famiglia e vengono ricevuti gli ospiti, per quei locali dove avvengono incontri sociali e per i centri comunitari.
Personalmente sono dell'idea che alcune caratteristiche, che la documentazione attribuisce all'arancione, corrispondano piuttosto al rosso arancio, abbinato al meridiano del cuore. Dell'elenco fanno parte proprietà come l'entusiasmo, lo spirito di iniziativa , il bisogno di espansione e il carattere estroverso.

Giallo scuro
Il giallo ha un'azione eccitante e rasserenante. Oltre ad essere di grande aiuto in caso di malinconia, insoddisfazione e disinteresse nel lavoro, esso conferisce nuova energia, gioia di vivere e allegria. Inoltre, aumenta la facoltà di comprensione, la voglia di imparare e la capacità di resistenza, agisce positivamente sulla memoria e favorisce l'elaborazione delle esperienze e delle impressioni.
Fisicamente, il giallo esercita un'influenza sul sistema nervoso e linfatico, sulla digestione e sulla pelle. Stimola la funzione di stomaco, fegato e cistifellea e la peristalsi intestinale. Inoltre, smuove Il flusso linfatico e acutizza gli stati cronici. Le sue indicazioni riguardano tutte le malattie del tratto digerente, la stipsi, le impurità della pelle e le allergie. Il colore non dovrebbe essere usato in caso di infiammazioni acute e di tachicardia di origine nervosa.
Il giallo simboleggia il sole allo zenith e rappresenta la gioia di vivere, la spensieratezza, la contentezza, la mente pronta, l'intelligenza vivace, la molteplicità di talenti e di campi di interesse". Inoltre, esso rappresenta l'apertura, lo scambio di pensieri' ed il forte bisogno di potersi esprimere liberamente. Coloro che amano questo colore hanno spesso la caratteristica di aspettarsi sempre qualcosa dagli altri.

Verde giallastro
Fino ad oggi, questa tonalità di colore non è stata mai usata nella cromoterapia corrente. Esso non viene menzionato nemmeno nella documentazione sull'argomento a mia disposizione.

Verde
E' il colore della distensione e del rilassamento ed esercita un'azione contemporaneamente vivificante ed equilibratrice. Esso trasmette calma e contentezza, tranquillizza, stabilizza i nervi e stimola la rigenerazione del sistema nervoso. Questo colore aiuta in caso di sovraccarico nervoso, irritabilità, irrequietezza, insonnia e sbalzi di umore. Inoltre, esso stimola la capacità di giudizio e svolge un'azione positiva sui processi decisionali.
Anche sul piano fisico questo colore svolge un'azione rigenerante. Esso sostiene i processi di guarigione e aiuta ad espellere le sostanze tossiche. Le sue indicazioni sono bronchiti croniche e acute, raffreddori e febbri da fieno, cisti, infiammazioni delle articolazioni, reumatismi, artrosi e diabete.
Verde è il colore più frequente in natura. Noi lo associamo alla primavera, alla crescita rigogliosa, al rinnovamento e alla guarigione. Esso viene considerato anche il colore dell'armonia, della pace, della fratellanza e della speranza. E perfettamente indicato per i posti che servono alla convalescenza e alla rigenerazione, come gli ospedali, i sanatori e i centri di riabilitazione, ma anche per gli ambulatori di medici e terapeuti che usano le cure naturali, nonché per le palestre usate per la ginnastica medica.

Turchese
Nonostante esso possieda meravigliose proprietà terapeutiche, fino ad oggi la cromoterapia ha fatto un uso molto scarso del colore turchese. Esso esercita un'azione rinfrescante ed influenza il sistema nervoso calmandolo. Fa diminuire i sintomi dello stress e della tensione nervosa, rimuove gli stati di spossatezza intellettuale provocati dallo stress e placa i pensieri sovreccitati ed il nervosismo mentale. Inoltre, è di grande aiuto in caso di stanchezza dovuta ad un alto tasso di tossine nel corpo, nonché di mali di testa da stanchezza. Si ritiene che esso sia utile per le scottature solari, perché favorisce la rigenerazione della pelle.
Quali altre indicazioni, la documentazione parla di alterazioni della tiroide e di quelle provocate dall'elettrosmog. È evidente che queste indicazioni derivano dall'attribuzione di questo colore al Chakra del collo. Poiché, però, questa attribuzione non è esatta, le sintomatologie ad essa collegate sono da considerarsi irrilevanti.
Secondo lo stesso criterio, in base alla relazione del turchese con il Chakra del collo, viene attribuita a questo colore anche un'azione sulla psiche come, per esempio, la capacità di stimolare le facoltà verbali e la comunicativa schietta.

Turchese chiaro
Fino ad oggi non si conoscono indicazioni specifiche relative a questa tonalità di colore .
Tuttavia, Peter Mandel lo include nei colori per l'anima e lo spirito, dei quali ho già avuto occasione di parlare e che dovrebbero esercitare un'azione puramente spirituale.
Come appena menzionato, ritengo che alcuni effetti del colore turchese descritti nella documentazione sull'argomento corrispondano piuttosto al turchese chiaro. Infatti, il turchese viene messo in relazione con la lucidità di pensiero e con la capacità di espressione creativa; inoltre, esso è considerato il colore della autorappresentazione, che incita alla fantasia e alla spontaneità. Coloro che si sentono attratti da questo colore tendono a sfuggire la realtà e si rifugiano nel mondo virtuale della loro fantasia. Tuttavia, tra queste persone troviamo anche alcuni inventori, artisti e personalità altamente creative dotate di forte senso dell'umorismo.

Blu scuro
Il blu esercita un forte effetto calmante, armonizzante e chiarificatore; contemporaneamente trasmette tranquillità, rilassamento e sollievo. Svolge un'azione calmante su stati di inquietudine, sovreccitazione ed eccessiva irritabilità; oltre ad essere di grande aiuto in caso di insonnia nervosa, lenisce le tensioni muscolari di origine nervosa e i disturbi degli organi.

Fisicamente, il blu esercita un effetto rinfrescante, calma i dolori, inibisce le infiammazioni, è astringente, decongestionante e rigenerante. Favorisce l'espirazione, regola la contrazione dei muscoli, restringe le vene, abbassa la pressione sanguigna troppo alta e placa il prurito nervoso. Le sue indicazioni riguardano tutte le malattie che aumentano il calore corporeo, le infiammazioni, i processi di suppurazione, la diarrea, le emorroidi, tutti gli stati dolorifici acuti, i mali di testa, le emicranie, i problemi legati alla dentizione nei bambini ed i disturbi mestruali.
Il colore non dovrebbe essere usato in caso di bassa pressione sanguigna e di depressione.
Il blu è il colore della volta celeste e simboleggia lo spazio illimitato, il silenzio profondo e la pace interiore. Pertanto, è un colore che viene spesso messo in relazione con nostalgia, protezione, fede, fiducia, soddisfazione e armonia.
Consiglio questo colore in quegli ambienti adibiti al rilassamento, alla meditazione e alla contemplazione. Pertanto, esso è perfettamente indicato per le camere da letto.
La cromoterapia tende ad usare il blu nella tonalità ciano, mentre io mi rivolgo al blu scuro.

Viola scuro
Il colore viola possiede un fortissimo effetto rilassante, quasi ipnotizzante. Esso esercita un'azione calmante in caso di sovreccitazione nervosa, calma gli stati di nervosismo e favorisce il sonno. Tuttavia, si tratta di un colore che deve essere somministrato con molta cautela alle persone nevrotiche.
Fisicamente, il viola agisce prevalentemente sul sistema linfatico e sulla milza: stimola il flusso linfatico e l'eliminazione di tossine e favorisce la formazione dei globuli bianchi.
Secondo Theo Gimbel, esso influenza l'epifisi, svolgendo quindi un effetto regolatore sul ritmo proprio del corpo. Le indicazioni per le quali il colore sarebbe molto utile sono i problemi di digestione, la sciatica, le nevralgie e l'emicrania.
Il viola è considerato il colore della spiritualità, del senso mistico, della magia e degli incantesimi. Viene messo in relazione con le ispirazioni, la capacità di varcari
i  limiti, le trasformazioni, l'espressione e gli stati di grande consapevolezza; inoltre, esso potenzierebbe gli effetti di ogni tipo di meditazione. Secondo la mia esperienza, il viola può sconvolgere interiormente e creare quindi forti stati di inquietudine, talvolta ostacolando fortemente la concentrazione profonda. Infatti, sono dell'idea che il blu e in particolare il rosa chiaro siano assai più indicati: infatti, mentre il blu esercita un'azione prevalentemente calmante e quindi può provocare sonnolenza, il rosa genera uno stato di tranquillo stato di veglia pur sempre cosciente, perfetto per una meditazione profonda.
Le tonalità di viola utilizzate variano a seconda dei produttori di lampade usate per la cromoterapia: la differenza non consiste solamente nel diverso tasso di rosso e di blu, ma anche nella lucentezza del colore in genere.
Personalmente, uso un viola scuro piuttosto tendente al blu.

(tratto da Dietmar Kramer - Terapie Esoteriche Vol.2 Nuove Terapie con i colori, i suoni e i metalli - Diagnosi e trattamento attraverso i Chakra - Ed. Mediterranee) 
 

 



Ricerca personalizzata




Acquista Online su SorgenteNatura.it







La floriterapia appartiene alla grande famiglia della medicina psicosomatica. Il professor Rocco Carbone, docente di Medicina naturale dell'Università degli Studi Guglielmo Marconi, ci svela quali sono le proprietà dei Fiori di Bach e in che modo aiutano a vivere meglio.















Fiori di Bach - Set Completo Estratti Floreali 40 flaconi da 10ml
Fiori di Bach - Set Completo Estratti Floreali 40 flaconi da 10ml
187,00 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it